576
page-template-default,page,page-id-576,stockholm-core-1.0.8,woocommerce-no-js,select-child-theme-ver-1.1,select-theme-ver-5.1.5,ajax_fade,page_not_loaded,popup-menu-slide-from-left,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.2,vc_responsive
Title Image

Recupero Acque Piovane

RECUPERO ACQUE PIOVANE

i_carat-haus-professionell_pkw-ohne_keller_01_ov_4cLe acque piovane provenienti dai tetti e da coperture in genere, normalmente non vengono trattate e possono essere riutilizzate per usi civili non potabili quali irrigazione, alimentazione delle cassette del WC e delle lavatrici. Tali utilizzi comportano una notevole riduzione, durante gli eventi meteorici, della quantità d’acqua che raggiunge i corpi idrici e riduce il consumo di un bene prezioso come l’acqua potabile. Infatti il recupero delle acque meteoriche consente di accumulare una riserva idrica, sempre più preziosa, a costo zero, disponibile ed ideale per l’irrigazione di giardini; l’alimentazione delle cassette dei WC e delle lavatrici. L’acqua piovana essendo un’acqua demineralizzata, quindi priva di calcare non da origine ad incrostazioni all’interno delle tubazioni, delle cassette del WC e se utilizzata per la lavatrice evita l’utilizzo dell’anticalcare ed una notevole riduzione del detersivo da utilizzare durante i lavaggi (parte del detersivo inserito nelle lavatrici durante i lavaggi viene neutralizzato dal calcare).

Tipologia di Cliente

Gli impianti di recupero delle acque piovane sono consigliati per:

  • Civili abitazioni;
  • Strutture ricettive;
  • altro

Caratteristiche Tecniche

Dal punto di vista tecnico un impianto di recupero acque piovane è composto da:

  • uno o più serbatoi in materiale plastico o cemento solitamente interrati;
  • un filtro a cestello o autopulente per evitare che le foglie e la sporcizia presente sul tetto possa entrare all’interno del serbatoio;
  • una elettropompa sommersa posta all’interno del serbatoio (utilizzo acque SOLO PER IRRIGARE);
  • una elettropompa esterna dotata di consol di comando automatico che monitora il livello di riempimento del serbatoio ed assicura che, nel caso il livello dell’acqua scenda sotto il minimo predefinito, l’acqua venga prelevata automaticamente dall’acquedotto. L’acqua potabile di rete e l’acqua piovana come previsto dalla legge….. non possono mai venire a contatto. Pertanto durante la ristrutturazione o la costruzione di un’abitazione è necessario prevedere che vengano installate due tubazioni separate, che colleghino la consol di pompaggio alle cassette dei WC e alle lavatrice. Tutte le nostre consol di pompaggio sono appositamente studiate affinchè l’acqua potabile di rete e l’acqua piovana non vengano mai a contatto e sono conformi alla norma DIN 1988 e EN 1717 .